Pomodori e biogas, l’economia circolare di H2Orto verso il debutto nella Gdo

Sorge a Ostellato (Fe) il polo di serre ipertecnologiche per la produzione di pomodori, che vengono riscaldate con l’acqua calda prodotta dall’impianto a biogas adiacente.

Dietro al progetto vi sono 129 giovani dipendenti (l’87% è sotto i 40 anni).

L’azienda fornisce attualmente pomodoro per diverse linee private label di insegne italiane ed estere (Germania, Austria). La linea di pomodori H2Orto verrà lanciata sul mercato italiano a maggio (emergenza coronavirus permettendo), con alcuni test nei supermercati della zona di Milano e Roma, per poi essere distribuita dopo l’estate anche in altre zone d’Italia. La linea è composta da prodotto sfuso e confezionato. Le confezioni sono tutte in cartone totalmente riciclabile.

Leggi l’articolo completo su ilsole24ore.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *